Le mamme stressate mettono al mondo più bambini mancini?

Una ricerca pubblicata dalla Università di Durham e Lancaster indica che i momenti di stress vissuti dalle mamme in gravidanza inducono il feto a compiere più gesti con la mano sinistra.

Il titolo di questo articolo è una provocazione, poiché gli autori non hanno indicato in modo esplicito che ci sia correlazione tra il mancinismo definitivo del bambino e questa scoperta, ma la correlazione potrebbe esserci.

La correlazione è sicuramente temporanea e limitata ai periodi di stress delle mamme, periodo durante il quale i feti cambiano preferenza per compiere movimenti come toccarsi e scelgono la mano sinistra.

Lo studio è firmato dalla dottoressa in psicologia, Nadja Reissland, intitolato Laterality of foetal self-touch in relation to maternal stress e pubblicato sulla rivista scientifica Laterality: Asymmetries of Body, Brain and Cognition.

La ricerca ha suggerito che il feto può accorgersi quando la madre è stressata e reagire di conseguenza. Alle madri è stato chiesto di riportare i propri livelli di stress nelle quattro settimane passate tra le ecografie, mettendo in evidenza una reazione ormonale, l’aumento di cortisolo, che sarebbe alla base del cambiamento nei comportamenti del feto.

Gli studiosi hanno concluso osservando che la ricerca necessita di approfondire se lo stress materno abbia effetti a lungo termine sullo sviluppo infantile dopo la nascita

Lascia un commento